domenica 11 gennaio 2015: Corriere della Sera – la Lettura

bloom_harold-19890302022R.2_png_300x357_q85

David Levine Harold Bloom

.

Corriere della Sera

.

Sergio Romano Allearsi con il diavolo per battere il terrore. Una guerra che non va perduta

.

Ernesto Galli Della Loggia Una scomoda denuncia dell’album di famiglia. Assassini. Il coraggio di dirlo

.

→ Alberto Arbasino Micene, Mikonos e le micie. Breve trattatello di neoretorica. Vintage

.

→ Paolo Mereghetti Rosi. Il maestro della denuncia. Addio al regista dell’impegno civile. Diceva: il cinema è realtà

.

Raffaele La Capria Noi, i sogni e quello sguardo sulla democrazia ammalata

.

la Lettura

.

Beppe Severgnini You Tube. La tv sono io. Dieci anni fa un ragazzino caricava un video di 19 secondi su una gita allo zoo. Da allora il canale ha cambiato il modo di fare (e guardare) televisione e cinema. E di vivere 

.

Luisella Battaglia Gli animali vanno a caccia di diritti. Dai primi passi nell’Illuminismo al contrasto tra Garibaldi e Pio IX. E ora le istanze morali dei filosofi trovano riscontro nelle sentenze

.

Michele Ainis Attenti alle sbornie. Troppe garanzie si annullano tra loro. Normative. All’inizio fu la Magna Charta. Oggi un florilegio intasa il Parlamento Continua a leggere

domenica 11 gennaio 2015: la Repubblica

eef56d348d576f65057f4634811fe935

Ferdinando Scianna

.

Paolo Sorrentino Addio Rosi, le mani sul cinema. Il regista aveva 92 anni: dal “Caso Mattei” a Márquez tra impegno e sogno

.

Paolo D’Agostini Addio a Francesco Rosi il maestro del cinema che trasformò l’impegno in un capolavoro. Il grande regista. È morto a 92 anni nella sua casa romana, circondato dall’affetto della figlia Carolina e dei “discepoli”. I suoi film, dal ’62 in poi, sono racconti e inchieste incisive dei mali che ancora oggi affliggono il paese

.

Francesco Erbani La Capria: “A passeggio insieme, così nacque le Mani sulla città”

.

Arianna Finos “Franco, Fellini e io… La nostra generazione ha cambiato l’Italia”. Ettore Scola. Il regista racconta il suo rapporto con Rosi 

Continua a leggere

domenica 11 gennaio 2015: il manifesto – Alias della domenica

francesco-rosi

Francesco Rosi

.

il manifesto

.

→  Cristina Piccino e Giona A. Nazzaro Cinema come impegno civile. Maestri. Muore a 92 anni il regista Francesco Rosi, una visione lucida sulla nostra epoca e sui guai della sinistra. Da «Le mani sulla città» passando per «Il caso Mattei». Senza censure nei suoi film ci si confrontava sempre con i lati più oscuri della Storia del nostro paese

.

→ Luciana Castellina Francesco Rosi, il cinema combattente. Cinema. Muore a 92 anni il regista Francesco Rosi, uno sguardo lucidissimo sulla nostra epoca e sui guai della sua sinistra. Da «Le mani sulla città» passando per «I magliari», «Salvatore Giuliano», «Lucky Luciano» fino a «La Tregua

.

Giovanna Branca Da Colombo a Gregoretti: «Un uomo sempre coraggioso». Cinema. Le voci e le testimonianze di chi ha conosciuto il grande cineasta scomparso ieri a 92 anni Continua a leggere

sabato 10 gennaio 2015: il Foglio

33263efb41f51d2e83f0ebff4b6b751f

.

→ Giulio Meotti Sorriso e Soumission. “Abbiamo aperto noi la strada della sottomissione all’islam”. Parla Scruton

.

→ Salvatore Merlo Discorso sulla satira. Chiacchierata con Vincino su un mestiere di cui è difficile tracciare i confini. “Cerchiamo i limiti per violentarli. La bestemmia è una parola d’amore perché umanizza la religione”

.

→ Giulio Meotti La buona censura. Dalla Francia dei lumi alla Ddr: quando controlli e “pianificazione” finivano per migliorare i libri. Il nuovo saggio di Robert Darnton

.

★ Marina Valensise Becq, geniale e solforoso. Il romanzo fatale del momento letto di corsa tra prese d’ostaggio, pompini e decadenza francese

. Continua a leggere

sabato 10 gennaio 2015: la Stampa – Tuttolibri

2014_le_desert_des_tartares_pic013

Vittorio Zurlini Il deserto dei tartari

.

la Stampa

.

★ Domenico Quirico La globalità del nuovo islamismo

.

Francesco Poli Peter Doig. La pittura può ancora raccontare favole. Alla Fondazione Beyeler di Basilea una grande retrospettiva. I paesaggi e la natura incantata e selvaggia dell’artista inglese

.

Tuttolibri n. 1940

.

⇒ Antonio Scurati Houellebecq. Nella Francia sottomessa all’Islam. Il nuovo (terribilmente) profetico romanzo. La storia di un professore che si converte simbolo del declino dell’Europa nichilista

.

→ Paolo Di Paolo Una macchina del fango per “Mani pulite”. La trama a orologeria mescola giallo, satira e storia d’Italia: tra P2, terroristi, Cia e la morte mai avvenuta di Mussolini Continua a leggere

sabato 10 gennaio 2015

10lettwolinskyxlett

Mario Dondero Georges Wolinski nella redazione di “Charlie Hebdo”

.

la Repubblica

.

→ Vito Mancuso Ma islam vuol dire pace. L’idea che in questa religione sia connaturata la violenza è assolutamente sbagliata e costituisce un gorgo che può risucchiare le nuove generazioni

.

→ Raffaella De Santis Quanto è romantico dipendere dal denaro. L’argentino Alan Pauls ha scritto un ritratto contabile dell’intimità. Una narrazione in cui i soldi occupano una posizione centrale

.

→ Antonio Monda Il lungo addio di Chandler al suo Marlowe. Esce in America la biografia del maestro dell’hard boiled dall’amore per la notte agli anni della depressione

.

⇒ Adriano Sofri Remake del “Principe” di Machiavelli in formato Renzi. Il nuovo libro di Giuliano Ferrara, “Il Royal Baby”, è un pamphlet dedicato al presidente del Consiglio e al suo linguaggio politico

. Continua a leggere

Le classifiche del 2014 di Ondacinema

YHjE34E

.

Le classifiche del 2014

Lo speciale più atteso è finalmente arrivato: eccovi tutte le classifiche del 2014. Tutte le scelte di ogni redattore, i singoli riconoscimenti ai migliori artisti, la classifica dei nostri lettori e quella del forum. Ma soprattutto la top 25 della redazione di OndaCinema. E il film più bello dell’anno è…

.

ondacinema