sabato 3 gennaio 2015: il Foglio

43c7e213bf586553fdcb641363c6ee19

.

Michele Masneri L’homme fatal. Denny Fouts, il mantenuto più famoso del Novecento, visse tra i lussi del mondo e morì giovanissimo a Roma dopo aver incantato un paio di regnanti e quasi tutti gli scrittori gay

.

Matteo Matzuzzi Pulpito sbadiglio. Spiegare le Scritture, svegliare i fedeli. Fare la predica è il lavoro più importante dei preti   nessuno lo sa più fare. Papi in allarme 

.

Nicoletta Tiliacos Il genocidio infinito. Nel 1915 cominciò il massacro degli armeni in Turchia. Il centenario di una ferita ancora aperta

.

Giuseppe Marcenaro Lettera morta. Ennesima riorganizzazione delle Poste: con carta e pennannon scrive più nessuno. Divoriamo in compenso splendide corrispondenze altrui

.

Mattia Ferraresi I demoni nel mirino. Chris Kyle è stato il cecchino più letale della storia americana. In “American sniper” di Clint Eastwood è un soldato con la coscienza pulita che però si interroga sul male

.

★  Marina Valensise Il fedelissimo che non riuscì a salvare Napoleone dal disastro. Cronache dall’Hôtel de Galliffet

.

Umberto Silva Il conferenziere smemorato. Cronaca di un discorso che l’oratore non sa più cominciare. Era sul sesso degli uomini o degli angeli?

.

Fabiana Giacomotti La ruga vi fa belli. Sensuali come sempre. Carole Middleton, Pierce Brosnan, Harrison Ford…Ecco arrivare i gilf. Ovvero, nonne e nonni che piacciono

.

Maurizio Stefanini Quelli che il limbo. Né castristi, né vittime del regime: sono gli scrittori che raccontano “quel che davvero succede a Cuba”. Ora potrebbero uscire allo scoperto

.

Mariarosa Mancuso Nuovo Cinema Mancuso

.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...