lunedì 22 dicembre 2014

B5ZXBrRCQAAuLWa

.

la Repubblica

.

Bernardo Valli Un’altra Cuba. Messa in soffitta da tempo la rivoluzione comunista, un popolo impoverito e stanco si interroga sul futuro: riuscirà Raúl a guidare la svolta senza far perdere l’anima al suo paese? Cosa resta dell’utopia di Fidel? Viaggio nell’isola prima che tutto cambi

.

Timothy Garton Ash Le vittorie della tartaruga Angela Merkel statista dell’anno

.

Andrea Tarquini Il sogno europeo di Bucarest venticinque anni dopo Ceausescu. Nell’anniversario della caduta del dittatore il paese, spossato dalla corruzione, cerca un nuovo inizio. Il presidente Iohannis promette pulizia. “Putin fa paura, meglio l’Ue”, dicono in molti Viaggio nella capitale rumena, dove la gente spera in una seconda rivoluzione

.

Fabio Gambaro “A che serve il pathos se narri una tragedia?”. Intervista a Jean Echenoz che, dopo il ritrovamento del diario di un parente racconta la quotidianità della Grande guerra nel nuovo romanzo “’14”

.

Ivano Dionigi Perché il latino è la lingua ideale per comunicare su Twitter. La brevità dell’idioma di Cicerone funziona benissimo. Anche se un display non potrà mai riprodurre i suoi mutevoli e profondi livelli di significato

.

Alberto Arbasino A pranzo dagli Agnelli con Truman Capote e un fumetto scandaloso. Memorie mondane e letterarie. Il viaggio a Roma dello scrittore con la moglie del giudice che gli fece incontrare gli imputati di “A sangue freddo”

 .

Corriere della Sera

.

Marco Missiroli Pugni e devozione: Martin Amis incontra i giganti. Nabokov, Mailer, Bellow, Capote e gli altri: un volume raccoglie i faccia a faccia con i grandi del Novecento

Ernesto Galli Della Loggia Il Mulino, la crisi di un’élite che si è trasformata in oligarchia

.

Melisa Garzonio Tracce di Burri. Omaggio al re dell’informale oltre la combustione dei sacchi compare il rigore geometrico

.

la Stampa

.

Maurizio Cucchi Mario Luzi nella danza del cosmo

.

il Fatto

.

Furio Colombo Il gusto di vivere nella famiglia di Ester

.

il Mattino

.

Giuseppe Montesano Tartufo, tragicommedia della politica

.

il Messaggero

.

Claudio Angelini Hitchcock l’incompreso. Esce in questi giorni negli Usa una biografia sugli ultimi giorni del grande regista inglese scritta da David Freeman, suo sceneggiatore e autore del testo “The short night”: il film del maestro del thriller non vide mai la luce. Dal volume esce il ritratto di un artista stanco, scontroso, solitario e amareggiato. L’Europa lo elogiava, l’America ne scoprì la grandezza solo dopo la morte

.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...