domenica 16 novembre 2014: Corriere della Sera – la Lettura

Macchia2186

Tullio Pericoli Giovanni Macchia

.

Corriere della Sera

.

Claudio Magris L’avvocato delle stregheNel 1631 un testo critica a fondo le indagini basate sull’uso sistematico della tortura Una voce sostenuta dall’amore per la verità: figlia, ma non prigioniera del suo tempo

.

Luciano Canfora In difesa del liceo classico dove si capisce la Storia

.

la Lettura

.

⇒ Michele Salvati La democrazia è in crisi. Niente di nuovo. Inutile rimpiangere l’epoca dei partiti di massa. Il guaio è la carenza, non l’eccesso, di leadership. I sistemi parlamentari hanno difetti oggi aggravati da euro e globalizzazione. Gli elettori? Sono diventati un pubblico

.

Anna Momigliano Mamme contro i figli. «E la Rete è complice». Donne che avvelenano i piccoli per poterli curare e suscitare compassione sui social: una serie di casi fa parlare di «sindrome di Münchhausen per procura». Ma la diagnosi è controversa

.

⇒ Paolo Giordano Guardo le serie tv. Ma i romanzi sono meglio. Che «Lost» o «House of Cards» siano la nuova narrativa è ormai scontato e persino esagerato. La visione integrale di «True Detective» non equivale affatto a leggere Faulkner

.

→ Marco Ventura Il legame sociale è figlio degli Dei. «Chi viene sorvegliato si comporta bene». Un principio alla base delle civiltà più antiche. La credenza nei custodi immortali ha consentito il passaggio epocale dalle piccole tribù a grandi comunità fondate sulla cooperazione tra estranei

.

→ Marco Del Corona Mo Yan ribelle, prima di Tienanmen. «Non sono più pessimista: vedo la Cina fare grandi progressi. Le proteste democratiche a Hong Kong? Studio la situazione». Del premio Nobel esce in Italia un romanzo del 1988, l’anno precedente il massacro. Nelle pagine, una rivolta finita male

.

Paolo Di Stefano Zac! I tre moschettieri riaffilano le lame. Una nuova traduzione permette di tornare a godere del capolavoro di Alexandre Dumas che Giorgio Manganelli definì il romanzo del divertimento. Nonostante il numero di morti ammazzati

.

Carlo Bertelli Luci, colori, ambizioni. Il restauro svela i segreti di Piero della Francesca. Via ai lavori sulla Resurrezione, «il dipinto più bello». Tutto pronto per l’intervento del Museo Civico di Sansepolcro (Arezzo)

.

⇒ Simona Colarizi Interventismo, la vittoria di Pirro. I fautori liberali della guerra volevano «fare gli italiani». Ma pur di battere Giolitti delegittimarono il Parlamento. Entrare nel conflitto o starne fuori? Nell’autunno 1914 lo scontro s’inasprisce e spacca la classe dirigente

.

Oswald Überegger Le lacrime tardive del sovrano che rifiutava di cedere Trento. Gli austriaci gridarono al «tradimento» ma avevano sottovalutato il pericolo

.

⇒ Alessandro Piperno Al postribolo con Stendhal. La meravigliosa biblioteca di Giovanni Macchia. Lo studioso che dava del tu a Proust (e agli altri). Non sono un bibliofilo, sono astigmatico. Allergico alla polvere e disordinato. Ma la vista di quelle migliaia di testi mi ha emozionato. Perché? Perché ci emoziona tutto ciò da cui spira vitalità. E in questi volumi c’è energia. In un attimo ti ritrovi a cavalcare con Montaigne. A un dopoteatro con Molière. E…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...