giovedì 13 novembre 2014

???????????????????????????

Werner Herzog

.

la Repubblica

.

⇒Dario Olivero Herzog “Non so cosa sia la paura”. Il rapporto con il paesaggio, l’arte, la fatica, il cinema e Youtube il grande regista tedesco oggi ospite nelle Langhe si racconta

.

Carlo Rovelli Nel segno di Armstrong

.

Riccardo Luna Il problema del wi-fi. L’Estonia è la prima vera “digital nation” al mondo. Qui Internet è un diritto,il 100% delle scuole e degli uffici pubblici ha un computer, l’80% delle famiglie è connesso e gli affari si fanno solo online. Una rivoluzione nata anche da uno shock: la prima cyberwar globale.A scatenarla l’ingombrante vicino russo nel 2007. “Ma oggi siamo sicurissimi”

.

Fabio Chiusi Guerra all’ultimo bit contro i giganti del web. “La Rete resti libera”. La battaglia per la “net neutrality”

.

Gad Lerner Nel cuore del Kurdistan iracheno che vola verso l’indipendenza. È oramai uno Stato di fatto mai dichiarato e il centro dell’alleanza che frena l’avanzata dell’Is

.

Elena Stancanelli Una schiappa di nome Greg mediocre di successo. Esce “Sfortuna nera”, l’ottavo volume della saga scritta da Jeff Kinney e dedicata al ragazzo, un adolescente senza qualità, che attira milioni di lettori nel mondo

.

Roberto Nepoti Cotillard, un’eroina nel mondo del lavoro che non la vuole più

.

Corriere della Sera

.

Massimo Nava Il nuovo linguaggio che divide la sinistra. Si vede poco, è una strisciante rivoluzione del significato delle parole con cui si tende a definire valori, categorie sociali, classi di età, diritti. E non solo per la sinistra. Già si sente teorizzare il concetto di vecchiaia come «costo sociale»

.

Vincenzo Trione È una visualizzazione, bellezza! L’informazione dialoga con il design. Nuove forme di giornalismo che ricordano da vicino gli azzardi delle avanguardie. Domani alla Triennale di Milano un convegno e una mostra sulle «Mappe del sapere»

.

→ Raffaele La Capria Quel limite che la ragione non supera

.

Antonio Carioti Non solo prigionieri ma ostaggi. Soldati italiani in mano a Stalin. Foto e documenti inediti nella riedizione del libro di Maria Teresa Giusti (il Mulino)

.

la Stampa

.

Maurizio Tropeano Tav, nel derby con Parigi l’Italia ha speso di più ma ha scavato meno. Da Roma 1,6 miliardi: ma siamo ancora alle opere preliminari. I lavori per il super-tunnel inizieranno soltanto nel 2016

.

⇒ Paolo Mastrolilli Richard Ford. Il mio eroe salverà il sogno americano. Nel nuovo romanzo torna in azione Frank Bascombe: per raccontare il disastro dell’uragano Sandy, nell’ottobre 2012, e i suoi effetti sulla gente “da un angolo sfuggito ai media”

.

Vittorio Sabadin Genio, sregolatezza e ragazzini. Schubert come fu veramente. La biografia di Cappelletto smonta il mito romantico del grande compositore

.

Alessandra Levantesi Kezich Dardenne e Cotillard la crisi senza retorica

.

il manifesto

.

Angelo d’Orsi Una promessa vi governerà. Nel lessico renziano abbonda la speranza, ma non è infrequente la minaccia. Fa della politica un annuncio perenne, secondo modelli sperimentati

.

Micaela Bongi «Senza leader a sinistra Renzi dorme sonni tranquilli». Il partito della Nazione. Intervista a Massimiliano Panarari

.

Michele Prospero Il metapartito della nazione renziana

.

Luciana Castellina Lotta o governo, dilemma a sinistra. Quasi ovunque nell’Unione la sinistra è troppo debole per poter essere determinante nella linea delle coalizioni, ma abbastanza forte da essere essenziale per battere l’avversario di destra

.

Fabrizio Tonello L’imprevedibile debolezza di Obama. Il futuro del partito Democratico americano dipende dalle capacità di mobilitazione del proprio elettorato. Tutto sta nel messaggio

.

→ Carlo Vercelli I guardiani dello status quo. Passato e presente. I miti della destra radicale sono ancorati a una visione della realtà sociale come una fotocopia delle gerarchie presenti in natura inquinate però dalla modernità. Un’analisi dell’ideologia neofascista contemporanea a partire da un volume di Francesco Germinario

.

→ Luca Celada L’utopia nello spazio di Christopher Nolan. Con «Interstellar» il regista londinese ha diviso pubblico e critica ma non ha lasciato indifferenti: «Ho cercato di fare un film sull’umanità e credo che molti dei quesiti più interessanti al riguardo vengano posti dalla fantascienza»

.

→ Alberto Burgio Pasolini, quel sapere impotente. 4 novembre 1974. Il 14 novembre 1974, un anno prima di essere assassinato, pubblicava il violento editoriale in cui accusava l’establishment che comandava l’Italia di aver ordito la spirale di violenza che da piazza Fontana a piazza della Loggia insanguinava il paese

.

il Fatto

.

Daniela Ranieri Stasera mi metto il fascio in studio. Il nostalgico del Ventennio in tv si porta bene con tutto; grintoso beneducato, è come il serial killer nei programmi di cronaca nera

.

il Messaggero

.

Paola Polidoro John Fante, la “falsa” copertina non diventa un cult

.

Quotidiano Nazionale

.

Giuseppe Turani Caffè, la cattedra e un mistero. Il professore dalla parte dei deboli

.

Avvenire

.

Edoardo Castagna Il nazismo filosofico di Heidegger. Che sia stato in linea con l’agire hitleriano è fuor di dubbio: nel 1933 col discorso del Rettorato invitava gli studenti a riporre le loro speranze nel Führer. I saggi di Donatella Di Cesare e di Adriano Fabris, riprendendo i discussi “Quaderni neri”, rileggono la questione e aprono il dibattito: fu anche antisemita?

heidegger-e-gli-ebrei-174x300

.

Alessandro Zaccuri Poesia. La ricerca della vita nelle parole. Parla Tony Harrison, tra i maggiori poeti inglesi di oggi, in Italia per il Festival di Vercelli che lo ha premiato: «Il senso civile della mia scrittura»

.

il Foglio

.

Claudio Cerasa Chi comanda nel governo Renzi. Quanto pesano i burocrati? Esistono contrappesi? Cosa è cambiato con il passato? Quali mandarini resistono? Chi è stato rottamato? Storia di un documento inedito

.

Giulio Meotti L’intellighenzia d’Israele adesso spegne la luce e scappa all’estero

.

Stefano Di Michele Viva l’Ignoto Presidenziale. Solo una sorpresa, chi?, può salvarci dalla pratica giornalistica tra le più noiose, il gioco del Quirinale. E il paese dalla solita pletora di nomi, ambizioni e muffe

.

Libero

.

Gianluca Veneziani Satana è solo un povero diavolo. La crisi di un simbolo. Thriller e saggi, protagonisti di Bookcity, stanno trasformando l’immaginario sul demonio. Ridotto a spirito anonimo che agisce nei banali vizi quotidiani

.

il Giornale

.

Giovanni Cocco Ecco la «nouvelle vague» degli scrittori lombardi. Fontana, Mari, Missiroli e Deotto sono il vertice di una letteratura che ruota attorno a Milano. Non sono una «scuola» ma hanno tutti un’anima meneghina

.

Massimiliano Parente Ci voleva Nicholls per raccontare cos’è il matrimonio. Il libro “Noi”
.

Daniele Abbiati Marylin Monroe. Mariti e reggiseni. La strana eredità di una diva triste. Il 6 dicembre andranno all’asta a Beverly Hills circa trecento fra oggetti e lettere dell’attrice

.

Filippo Cavazzoni La musica di Scruton che illumina l’Uomo. Schoenberg? Inutilmente astratto. Mozart? Geniale. Wagner? Equivocato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...