domenica 9 novembre 2014

B16ILBwIAAAYPdx

.

la Stampa

.

Enzo Bettiza Il Muro caduto e l’Europa divisa

.

→ Gian Enrico Rusconi Ma l’Ue parla un’altra lingua

.

Fulvia Caprara “La mia più grande paura? I lati oscuri dell’anima”. Dario Argento celebra i quarant’anni di “Profondo rosso” al Tff

.

il Fatto

.

Nanni Delbecchi Recalcati, lo psicologo a induzione, come i fornelli

.

Europa

.

Mario Lavia Praga 1989: la Rivoluzione vista da vicino. Il comizio di Dubcek, il via vai in piazza san Venceslao, gli incontri nei caffé con gli intellettuali della Primavera. Mario Lavia racconta il “suo” 1989 da cronista radiofonico

.

Pierluigi Mennitti Dalla Merkel al semaforo, così l’Est ha conquistato la Germania (in cinque storie). Lo spumante della Ddr che si è imposto sul mercato occidentale, il nuovo successo dei “casermoni” sul mercato edilizio, la Hollywood tedesca. E l’ascesa di una giovane scienziata di chimica alla guida d’Europa. Oggi l’Ostalgia è al potere

.

→ Fabrizia Bagozzi Il femminismo è un campo di battaglia. La lunga marcia del pensiero femminista in Italia. Una conversazione con Luisa Muraro che compare sull’ultimo numero in uscita della Rivista dell’Arel diretta da Mariantonietta Colimberti e interamente dedicato alle donne

.

il Messaggero

.

Renato Minore Calvino e l’America i diari profetici di un curioso geniale

.

Rita Sala Pérez-Reverte, incursione autorizzata nell’universo alternativo dei graffiti

.

il Piccolo

.

→ Fabio Bordignon Il premier seduttore “strega” le casalinghe del Cavaliere

.

Avvenire

.

Gianfranco Ravasi Quando le Muse arrivarono in Vaticano

.

Andrea Lavazza Fra mente e cervello si nasconde davvero l’anima?

.

Libero

.

Gaetano Cappelli Solo il diavolo può svelare il segreto del«Cardellino». Parallelismi letterari. Lo scrittore Gaetano Cappelli alle prese con il romanzo capolavoro di Donna Tartt e col ruolo svolto dall’omonimo quadro di Fabritius

.

il Giornale

.

Marcello Veneziani Dal Muro alle Torri Gemelle. Così è nato il Terzo Millennio. Insieme alla «cortina di ferro» cadde il bipolarismo Urss-Usa. Mentre la distruzione delle Twin Towers ha sancito la differenza fra Nord sviluppato e Sud terzo mondo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...