domenica 26 ottobre 2014: la Repubblica

21 Memling - Il martirio di San Sebastiano

Hans Memling Il martirio di San Sebastiano

.

La poesia del mondo

⇒ Walter Siti Senza tetto né legge la solitudine di Penna. L’audacia tematica dei versi del poeta è compensata dalla sua castità stilistica Ma l’estrema lontananza da “una civiltà fondata sulla repressione” è nella violenza delle contraddizioni tra amori sempre non ricambiati e la vergogna di una vita da esclusi

.

Straparlando

⇒ Antonio Gnoli Manlio Concogni. Odiava la guerra, Roma, il lavoro al ministero, i genitori. Amava la letteratura. Finì per dividersi tra la narrativa e il giornalismo. «Ma cos’è il successo? Nulla», dice oggi a 98 anni. “Non ho mai capito fino in fondo che razza di scrittore sono”

.

Adriano Sofri I diritti giustiziati

.

Angelo Carotenuto Cercando Edoardo. L’anniversario. 1984-2014

.

→ Emanuela Audisio Pugilato, Foreman: “Vi dico perché quel ko mi ha salvato”Quarant’anni dopo lo storico incontro a Kinshasa contro Muhammad Ali, intervista al campione che perse tutto. “Ero un vandalo, prepotentee cattivo. Sono salito sul ring assolutamente convinto di essere invincibile. L’avrei ammazzato, ne ero sicuro  ci misi anni per riprendermi, poi incontrai Dio e capii che quell’alba mi aveva aperto un grande futuro: l’uomo pieno di odio non c’era più”

.

→ Christopher Frayling C’era una volta Sergio Leone

.

Gabriele Romagnoli Non dirmi come va a finire. Due amici si incontrano uno ha già visto la nuova stagione di “True Detective” l’altro no. Cosa succederà? Ecco l’era dello spoiler. Un tempo, da “Star Wars” a “Psycho” si riusciva a proteggere il colpo di scena. Ora viviamo in una ucronia collettiva. Libri, film e serie tv fluiscono in uno spazio-tempo che elude i confini, rimbalza da satelliti, cade nella rete La fruizione non è più guidata ma libera

.

Guia Soncini Smettete di lamentarvi meglio sapere subito chi è l’assassino. Com’erano tristi gli anni privi di social network in cui le trame restavano segrete. Perché la ricetta vincente è partire sempre dall’ultima pagina

.

Armando Besio San Sebastiano. Il seducente testimonial dell’iconografia cristiana. Castello di Miradolo (Torino). Una rassegna-evento con oltre quaranta capolavori dal’400 al’600

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...