domenica 12 ottobre 2014: la Repubblica

Hans_memling,_trittico_di_adriaan_reins,_1480,_03

Hans Memling Trittico di Adriaan Reins 1480 

.

La poesia del mondo

⇒ Walter Siti De Musset il dandy deluso dall’amore. Visconte, ammiratore di Byron, a 17 anni entra nel cenacolo romantico di Hugo. L’attrazione per il teatro si rispecchia stilisticamente anche nelle liriche. Commentando il suo discorso d’ingresso all’Académie, Flaubert disse: è la glorificazione del mediocre

.

Straparlando

  Antonio Gnoli Gioacchino Lanza Tomasi. “Tutti i fantasmi del Gattopardo sono qui a farmi compagnia”. Una vita accanto al padre adottivo, Giuseppe Tomasi di Lampedusa, che si ispirò a lui per il personaggio di Tancredi. Ma l’ossessione era un’altra: il teatro e la drammaturgia

.

→ Wlodek Goldkorn Scriversi addosso. L’autofiction è ormai il genere più diffuso tra i nuovi autori. Ecco come Proust è diventato un selfie. Da Aleksandar Hemon a Teju Cole fino all’opera monumentale  del norvegese Karl Ove Knausgard  che, raccontando la sua vita in sei volumi (comprese le banalità) sta dividendo la critica letteraria americana

.

→ Antonio Monda La difesa di Ben Lerner. “Crollate le ideologie le storie siamo solo noi”. “Bisogna essere pronti a sacrificarsi per la creazione artistica. E farlo con estrema onestà”

un_uomo_di_passaggio_2

.

Gabriele Pantucci Gli scarabocchi di papà Vonnegut. Lo scrittore americano amava anche dipingere. Ma sua figlia Nanette, pittrice, non lo prese mai sul serio. Almeno fino al giorno in cui non ritrovò questi vecchi ritratti fatti apposta per lei

.

Mario Serenellini Archivio Truffaut. A Parigi una grande mostra celebra il regista della Nouvelle Vague. Jeanne Moreau e Jean-Pierre Léaud ci raccontano l’uomo “più metodico del mondo”

.

→ Cesare De Seta Hans Memling. Il pittore che inventò il Rinascimento fiammingo. Alle Scuderie del Quirinale i dipinti con soggetto religioso e i ritratti della società di Bruges che resero celebre il maestro del Quattrocento

.

Antonio Pinelli Hans Memling. La fortuna italiana dai committenti alle copie perfette. Tra i clienti dell’artista nordico c’erano i banchieri fiorentini. E Leonardo ammirava le sue opere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...