Settimanali

59bea2b17251d3247701f862479f5f47

.

Internazionale n.1070 (26 settembre-2 ottobre 2014)

sommario

.

→ Ian McEwan Legge e religione. Chi può decidere il destino dei figli? Un grande scrittore racconta i dilemmi morali delle famiglie e dei giudici, tra fede e diritto

.

→ Alex Halberstadt, The New York Times Magazine, Stati Uniti Uno psicologo allo zoo. Anche gli animali soffrono di depressione e di disturbi d’ansia? Il veterinario statunitense Vint Virga pensa di sì e cerca di curarli con la terapia comportamentale. Ma nella comunità scientifica la capacità degli animali di pensare e provare emozioni è ancora al centro di accesi dibattiti

.

John Lanchester, London Review of Books, Regno Unito Crisi continua. I problemi della moneta unica non sono finiti. Ora l’eurozona rischia di cadere in un lungo periodo di stagnazione. L’unica istituzione in grado di fare qualcosa sembra la Bce

.

Will Hutton, The Observer, Regno Unito L’unione fa la Scozia. Gli scozzesi hanno scelto di rimanere nel Regno Unito, ma le difficoltà cominciano adesso: il paese ha urgente bisogno di una profonda riforma costituzionale

.

Sabrina Duque, Etiqueta Negra, Perù Vasco Pimentel. È il direttore del suono che ha ispirato Lisbon story. Non riesce a ignorare nessun rumore. Per questo non può uscire di casa senza tappi nelle orecchie ed è sempre alla ricerca del senso del silenzio

.

.

left 37 – 27 settembre 2014

.

Ilaria Bonaccorsi Gardini Laicità e democrazia. Intervista a Nadia Urbinati. Nadia Urbinati indica i nodi da sciogliere in Italia: «Il diritto come possesso della maggioranza, il peso della Chiesa nella politica, il leaderismo esecutivo che governa sul Parlamento»

.

→ Elisabetta Amalfitano I cospiratori di Londra. Assalto al Cielo. 150 anni dopo. La storia degli anarchici e socialisti della Prima Internazionale riletta da Marcello Musto. La scoperta del lavoro come diritto e fonte di dignità

.

Federico Tulli Più scienza= più cultura. Filosofia, ricerca, pensiero critico. L’epistemologo Armando Massarenti lancia un manifesto contro il pregiudizio antiscientifico, che produce analfabetismo. La Bbc ha stilato un protocollo per bandire i ciarlatani dalla televisione. In Italia, invece, spacciatori di pseudoscienza dilagano sui media.  Come  si è visto anche con il  caso  Stamina

.

→ Tiziana Barillà Musica. Rivoluzione sonora. Dal vinile allo streaming, oggi per ascoltare un brano basta un clic. E 4 volte su 5 è gratuito. L’economia musicale perde il 70% in 10 anni. A farne le spese sono soprattutto gli indipendenti

.

Umberto De Giovannangeli Ismail Haniyeh: «Il califfo Al-Baghdadi? leader improbabile».  Intervista al capo di Hamas nella Striscia di Gaza, Ismail Haniyeh, che liquida il “condottiero” dello Stato islamico: «Non è un modello». E ribadisce: «Il nostro obiettivo è la liberazione della Palestina. Per la terza volta in pochi anni Israele ha provato a liquidarci. Ma non ha piegato la nostra resistenza»

.

.

pagina99we 27-28 settembre 2014

.

Romeo Orlandi A Tokio l’Abenomics non vasta per fermare l’avanzata cinese. Giappone. Dopo le illusioni, la ricetta neo-keynesiana del primo ministro si scontra con la recessione. Tutto da buttare?No. Ma non si vede il coraggio necessario

.

→ Marco Rossari La ragazza che appendeva i suoi romanzi alle pareti. Joan Didion. Dell’autrice (giustamente) osannata in tutto il mondo, torna in libreria Democracy, storia intima di una famiglia sullo sfondo di una storia collettiva con le sue interpretazioni

.

→ Ambrogio Borsani Réclame d’autore. Se la letteratura fa pubblicità. Polemiche. Murakami è accusato d’aver pubblicizzato alcuni brand. Ma non inventa nulla. Per i Futuristi era arte. Bontempelli scrisse un libro per la Fiat522. Non disdegnavano questa pratica Fitzgerald e Sinclair Lewis, che fra una Ford e il tabacco Albert vinse il Nobel. Marchette d’autore. Da Hemingway a Murakami quando lo scrittore si fa pubblicitario

.

Jacopo Frenquellucci Il gamer ora si scopre maschilista e violento. Tra accuse, minacce e insulti il gamersgate scuote da settimane la comunità e l’industria dei videogiochi. Uno spaccato antropologico su un mondo che vale quasi 100 miliardi di dollari

.

→ Francesco Caldarola Una vita senza freni per il mattatore dei giornali. Gian Carlo Fusco. Trent’anni fa moriva il più sbruffone e cialtrone dei giornalisti italiani. Aveva un talento impareggiabile ed era riuscito a vivere molte vite fra pugilato, b movies, malavita marsigliese, casini e belle donne

.

.

l’Espresso n.39 2 ottobre 2014

.

⇒Roberto Saviano Se permettere parliamo di Congo. Un paese dalle ricchezze enormi. Schiavi, diamanti, avorio, coltan, uranio. Segnato da colonizzazione, guerre etniche e genocidi. Ecco perché dobbiamo conoscerlo

5736027_293373

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...