domenica 14 settembre 2014: la Repubblica

Sebastiano-Vassalli-Graziano-Arici-Blackarchives_h_partb

Sebastiano Vassalli

.

La poesia del mondo

⇒ Walter Siti Chi c’è dietro la maschera di Villon il maledetto? Sempre in bilico tra la recita iper-colta e l’infrazione, la sua vita è un mistero In questo testo si rivolge al principe d’Orléans citando un suo rondeau. L’artista tutto genio e sregolatezza è un mito da lasciare all’estetica romantica e decadente

.

Straparlando

 Antonio Gnoli Sebastiano Vassalli. Dagli esordi come pittore nel Gruppo 63 all’incontro con Calvino, cercando rifugio nel passato: “Il presente è la vita del condominio. E se c’è qualcosa di importante non ha bisogno di uno scrittore”. “Potevo uccidere o impazzire. Per questo ho cercato altre storie”

.

⇒ Alan Bennett La scuola che vorrei. “La divisione tra istruzione privata e pubblica viene data per scontata ma è un sistema ingiusto e intoccabile. Davanti all’idea di una commistione, i meno preoccupati sarebbero i ragazzi”. Ecco il discorso con cui lo scrittore ha stupito la platea degli studenti di Cambridge. E riguarda anche noi

.

Vittorio Zucconi La guerra vista dai Viet Cong. È la fine di un paradosso: fino a oggi il Vietnam era stato raccontato solo dagli sconfitti. Adesso sono state ripescate anche le fotografie scattate dai reporter di Ho Chi Minh. E il mosaico diventa più completo

.

Simonetta Fiori Sfida alla storia. I tweet e la dittatura del presente sembravano averla schiacciata per sempre. E invece la più antica delle discipline si prende la rivincita. Perché tutti la invocano per decifrare i conflitti

.

Nadia Urbinati Leggere Platone alla Columbia University pensando a Wall Street

.

Antonio Pinelli Pintoricchio. La vendetta del pittore all’antica che non piaceva a Vasari

.

Michele Smargiassi Man Ray. L’artista che divenne uno, nessuno, centomila. Alla Villa Manin di Passariano vicino a Udine un percorso di 300 opere racconta il maestro del Novecento attraverso foto dipinti, disegni, e cinema

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...