domenica 31 agosto 2014: la Repubblica

DAnnunzio807

Tullio Pericoli Gabriele D’Annunzio

.

La poesia del mondo

 Walter Siti Alla fine a D’Annunzio rimasero solo i cani. In questi versi magmatici, quasi certamente gli ultimi che ha composto, lo scrittore scatena una furia annientatrice contro se stesso. Ma l’autodenigrazione è l’altra faccia dell’autocelebrazione. E così dal fondo oscuro del nichilismo il suo grande talento emerge con forza

.

Straparlando

⇒ Antonio Gnoli Ruggero Savinio. Io, “figlio di” e “nipote di” ho ereditato le loro ossessioni.  Il padre era Alberto, lo zio Giorgio de Chirico. Nonostante questo peso ha deciso di seguire la stessa strada. Tra ricordi di Parigi e di amici perduti, racconta “la stagione dei superuomini” ormai finita

.

Gregorio Botta Arte in tournée. I Bronzi di Riace all’Expo? È il segno che i capolavori classici si trasformano in icone pop: la Gioconda sembra Lady Gaga assediata da turisti-fan. Dal Cinquecento le opere presero a viaggiare per l’Europa dando un’identità all’Occidente. Ma oggi perché dovrebbero muoversi? Perché sono diventate star, non importa più cosa significhino, cosa siano, quale sia la loro storia

.

Cesare De Seta Non ha alcun senso spostare Goya dal Prado o Botticelli dagli Uffizi. In gran parte dei musei del mondo esistono norme che impediscono i prestiti delle loro collezioni. Ma poiché non esistono in Italia e nella Ue leggi comuni l’unica strada è un’iniziativa forte del nostro Paese

.

Susanna Nirenstein Quell’infanzia senza identità dell’ebreo errante. Il memoir. Troppo ateo per la Russia, troppo indeciso per l’America Gary Shteyngart riparte dalla sua autobiografia per descrivere l’esodo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...