domenica 16 marzo 2014: il manifesto – Alias della domenica

20140316alias2

Stefano Velotti Un giro nel giardino de non so che. La requisitoria di Vladimir Jankélévitch contro l’ideologia della purezza, e a favore di chi non si illude che si possano evitare le quotidiane contaminazioni

.

Valentina Parisi Versi dal fronte dello spaesamento. Poesia russa. Da una parte l’emarginato volontario Igor’ Cholin, che non pubblicò nulla in vita, dall’altra l’«integrato» Boris Sluckij, macerato tra compromessi e rimorsi: due modi opposti di confronto con il potere sovietico

.

→ Adriano Prosperi Il gusto di officiare il culto del dolore. Paradigmi vincenti. Ossessioni identitarie, memoria che si oppone alla storia, rapporti politici fondati sul risentimento: un tentativo di “Critica della vittima”

.

→ Fabio Pedone Texas, il seme della violenza. Ascesa e caduta di una dinastia di proprietari terrieri, dall’epoca dei vaqueros alle trivellazioni petrolifere: «Il figlio», un romanzo di Philipp Meyer per Einaudi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...