domenica 24 gennaio 2014: Corriere della Sera – la Lettura

ref-blade-runner-002

.

Mariarosa Mancuso  Robot mon amour. L’ultimo tabù. Farsi sedurre da un software si può: è l’estremo narcisismo. Al cinema la sexy app di «Lei». Prima furono Ovidio, Hoffmann & C. La realtà? Non troppo diversa

.

Laura Bossi Ma perdere la testa per una statua di marmo non è (solo) da uomini. Una lunga tradizione oltre Stendhal e la psichiatria

.

Massimo Gaggi Lo squalo di Wall Street nella Silicon Valley. Carl Icahn, il broker che ispira film e libri, torna per spolpare le società digitali. Così apre una nuova stagione della finanza d’assalto, ma questa volta si trasforma in Robin Hood e piace agli azionisti

.

Evgeny Morozov I social media sono come le slot machine. È reazionario e sterile disconnettersi per ricaricare le pile o fare meditazione in stile mindfulness. Meglio disintossicarsi consapevolmente, sabotando gli strumenti di distrazione di massa digitale

.

→ Stefano Gattei Il computer che batte il computer. La fisica quantistica riuscirà a cambiare tutto. Velocità di calcolo enorme, sicurezza a rischio. Colloquio con Yuri Manin, uno dei maggiori matematici viventi, docente a Bonn e a Mosca, che per primo propose di sostituire la «macchina di Turing». Ma violare i codici cifrati (operazione che oggi richiede anni) diventerebbe un gioco da ragazzi

.

Paolo Roversi Elementare, hacker. Il pirata informatico è il nuovo Watson. Una figura emergente nei gialli e nei thriller

.

Alessandra Farkas Chandler, capitolo 13. Perciò scrivo. Amori, passioni e crediti (letterari) di Michael Connelly. «La sorellina» è pura poesia, io sogno di essere Marlowe. Il maestro della crime fiction americana apre le porte della casa di Manhattan. Promuove Turow, boccia Dan Brown. Parla del nuovo romanzo (con Haller) e dell’Italia

.

Livia Manera Mailer e quella sua arte di litigare con le donne

.

Antonella Lattanzi Chi è padre di chi? Chi è figlio di chi? Serve un umanesimo della fragilità. Secondo Vittorino Andreoli i ruoli si capovolgono, confondendosi. È necessario rifondare i legami sul bisogno dell’altro, che li rafforza

.

Ranieri Polese Il colore Viola del Manierismo. «Disprezzavo la pittura antica ma Pontormo mi cambiò. Così feci incontrare in video le donne della sua Visitazione». Il maestro contemporaneo, Bill Viola, che portò «The Greeting» alla Biennale del 1995, è a Firenze, dove lavorò negli anni Settanta, mentre si prepara la grande mostra di Palazzo Strozzi

.

Sebastiano Grasso I fauni, le ninfe e Matisse: ben più d’un pomeriggio. A Ferrara dipinti, sculture e grafica dal 1899 al 1952

.

Arturo Carlo Quintavalle La libertà di essere Liberty. Oltre l’Art Nouveau, oltre il movimento Jugend: guardando al Rinascimento l’Italia elaborò la sua via all’«arte nuova», rivoluzionando anche grafica e architettura. Una rassegna a Forlì sullo stile che si diffuse nel 1902, esplose nel 1906 e si sviluppò fino al 1911

.

Vincenzo Trione Spalletti mette il mondo in un cono. Un colore che non ricopre le cose, forme pure e un po’ di Cézanne per l’italiano più solitario. Da Maxxi di Roma, Gam di Torino e Madre di Napoli un esemplare omaggio in tre capitoli

.

Stefano Montefiori «La Francia non capì il senso della sconfitta. E perse anche l’Algeria»

.

Guido Santevecchi Dien Bien Phu Indocina addio. Il 13 marzo 1954 il generale Giap avviò l’assedio che umiliò il colonialismo di Parigi. Ma alla vittoria non seguì un’epoca di pace

.

Marco Del Corona «Questo mio Vietnam è bello e maleducato come un adolescente». Nguyen Huy Thiep, coscienza critica del Paese

.

Marco Meriggi Adesso globalizziamo il passato. Cina, India, mondo arabo: le civiltà da rivalutare. L’Europa non è stata l’unico centro del mondo. La tradizionale scansione degli eventi nasce come uno strumento di legittimazione del predominio occidentale e non ha alcun significato per il resto del pianeta che era interconnesso prima di Colombo e rimase policentrico fino all’Ottocento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...