sabato 8 febbraio 2014

3f562a3f605ca7af37ebf26a23aca539

.

la Repubblica

.

→ Anais Ginori Ho ucciso il mio analista. Julia Deck: “Un noir per sfatare l’ultimo tabù”. Intervista all’autrice esordiente di un romanzo che sta avendo grande successo in Francia. Le nevrosi di oggi spiegate attraverso la crime story

.

→ Francesco Erbani e Dario Pappalardo L’arte declassata. È guerra alla riforma Bray che cancella il contemporaneo. Maxxi e Triennale confinati nella “Direzione spettacolo”. L’Archeologia con il “Paesaggio”. Eccesso di burocrazia. Il piano per i Beni culturali scontenta tutti

.

→ Paolo Mauri L’Imu, l’Irpef e il canone, le poesie cavia di Magrelli. In libreria “Il Sangue Amaro”, la nuova raccolta di versi tra attualità, solitudine e rumore

.

Corriere della Sera

.

→ Pietro Citati Pipì, l’altro Pinocchio inventato da Collodi. Nel 1887 narrò la vicenda di uno scimmiotto che voleva diventare come gli uomini. Con il marchio Utet extra una nuova iniziativa letteraria. Si parte con tre titoli: Lucrezio, Shaftesbury e un racconto per bambini

.

Dario Fertilio Foibe, la terza via storica del «genocidio ideologico». Né rivolta né vendetta: fu progetto politico. Il Giorno del Ricordo, il 10 febbraio, suscita nuovi dibattiti

.

Francesca Montorfano Léger. Tempi moderni. Le pulsazioni della metropoli e il ruolo del lavoro: il pittore che diede fiducia alla vita attiva. In luce al Correr 20 anni cruciali. Il dialogo con artisti come Mondrian e Duchamp

.

Francesca Bonazzoli Euforia o solitudine: visioni urbane che dividono i destini dell’Europa. Léger. L’aria chic di Parigi, i volti grotteschi di Berlino. E New York è in vista

.

l’Unità

.

★ Cristiana Pulcinelli L’illusione della realtà… …e del tempo: tutte le domande aperte della fisica. L’intervista Carlo Rovelli ci spiega perché oggi, per progredire nella conoscenza, dobbiamo rivolgerci anche a filosofi, artisti, scrittori e perfino agli hippie

.

Chiara Affronte Tutti pazzi per Vermeer. Già 120mila biglietti prenotati per la «Ragazza dell’orecchino»

.

→ Giuseppe Montesano Nel corpo dell’artista. Il triplo sguardo di Littell sull’opera di Bacon. Esce oggi in libreria «Trittico»: l’autore delle «Benevole» in una full immersion con i fantasmi del pittore irlandese che ha sfidato l’arte portandola sull’orlo del baratro

978880621336GRA

.

il manifesto

.

Anna Boschetti Oltre il recinto del senso comune. Pierre Bourdieu. La pubblicazione postuma dell’opera dedicata a Manet illustra come funzionava l’atelier teorico dello studioso. Un uso accorto dei testi per far emergere un punto di vista chiaro contro la «rivoluzione conservatrice» in corso in Francia

.

Benedetto Vecchi Nel campo dell’eccentricità. Genealogie. Pierre Bourdieu. Le variegate e sempre respinte genealogie culturali del teorico francese

.

Libero

.

Giampaolo Pansa La follia comunista di «Giacca» il boia di Porzûs

.

Laura Zambelli Del Roncino La grande truffa alla società civile. Pierre Lemaitre. In «Ci rivediamo lassù», il Premio Goncourt 2013 rilegge il primo dopoguerra cogli occhi di due geniali reduci, ingannatori dello Stato che li ha dimenticati

.

il Giornale

.

Massimiliano Parente Quel Bacon spietato che non andava giù ai critici conformisti. In «Trittico» Jonathan Littell analizza l’opera del grande pittore. Per il quale ogni immagine è una rappresentazione della morte. La filosofia di un pennello «maledetto»

.

Daniele Abbiati Il tramonto rosso sangue di una “Iena” borghese. In Odessa Star di Herman Koch la deriva criminale di un cinquantenne sopportato in famiglia e annoiato dalla vita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...